Approvazione bilancio consuntivo 2017 e preventivo 2018

Sono indette le elezioni per l’approvazione del bilancio consuntivo 2017 e preventivo 2018. Di seguito alcune informazioni e l’elenco dei soci votanti.

Ai sensi dell’art. 12 dello Statuto, parteciperanno alle operazioni di voto relative alle proposte di delibera solo i soci che alla data del 31 dicembre 2017 risultano in regola con il pagamento della quota sociale fissata dal Consiglio Direttivo per l’anno 2018 (ad eccezione di coloro che hanno regolarizzato la loro posizione entro il 20 aprile). L’Assemblea ordinaria delibera validamente con la maggioranza dei voti espressi entro il termine ultimo, stabilito con successiva comunicazione del Consiglio Direttivo. È fatta salva la possibilità di delega di voto, a seguito di dichiarazione scritta, con un limite massimo di tre deleghe per associato.

L’astensione deve essere esplicitamente espressa, al pari di ogni altro voto. Le votazioni si svolgeranno per via telematica, sfruttando il servizio web BallotBin che, nei limiti delle indagini effettuate, assicura la segretezza del voto e la piena ed effettiva partecipazione di tutti i membri dell’Assemblea, nonché l’unicità del voto e l’avvenuta ricezione dello stesso. Al fine di assicurare la trasparenza nello svolgimento delle procedure, il Presidente condividerà con il Collegio dei Probiviri la password di gestione delle elezioni. In caso di anomalie, qualsiasi membro del Collegio dei Probiviri avviserà tempestivamente in qualunque forma il Presidente, che, se necessario, di concerto con il resto del Collegio e con il Consiglio Direttivo, agirà tempestivamente secondo quanto previsto dallo Statuto. Ogni altra comunicazione riguardante la procedura in oggetto, compreso il link per accedere alla scheda elettorale, sarà inviata all’indirizzo e-mail registrato nel sito Alumni alla data del 31 dicembre 2017. Tutti gli associati sono tenuti ad aggiornare, se necessario, tale indirizzo, dandone comunicazione all’indirizzo consiglio_alumni@ssc.unict.it.
Ogni socio avente diritto potrà esprimere le seguenti opzioni di voto: FAVOREVOLE, CONTRARIO, ASTENUTO.”
SOCI VOTANTI (Soci in regola con il pagamento della quota sociale 2018 al 20 aprile e i Soci Onorari):
Maria Squillaci
Claudio Genovese
Calogero Presti
Antonio Mio
Anna Maganuco
Mariangela Rizzo
Alessio Sammartano
Elio Profumo
Emanuele Francesco Pecora
Simone Tornabene
Lorenzo Bosco
Giuseppe Angilella
Antonio Coco
Michela Di Marca
Emanuele Ventura
Mario Vincenzo Tomasello
Fabio Russo
Fabio Giuffrida
Roberta Sinatra
Matteo Verzì
Danilo Jaccarino
Daniele Veneziano
Carlo Di Cataldo
Silvana Calcagno
Saro Vasta
Matteo Orlando
Simone Seminara
Tony Meccio
Giampaolo Pitruzzello
Calogero Vetro
Antonio Marcedone
Giulio Amara
Agata Coco
Ivano lodato
Alex Anastasi Gioacchino
Filippo Bannò
Marinella Marescalco
Osvaldo Artimagnella
Orazio Aiello
Alessandra Romano
Carla Vasta
Graziella Cannaò
Luca Naso
Daniele Virgillito
Paolo Giarrusso
Orazio Portuese
Riccardo Vasapolli
Laura Ingallinella
Emanuele Ventura
Paolo Arcidiacono
Ivan Martino
Giovanni Cannetti
Andrea Sigona
Giuseppe Versaci
Elvira Puleio
Gabriella Verdura
Angela Catania
Michele Versaci
Giovanni Puglisi
Andrea Posata
Giuseppe Buccheri
Claudia Galati
Sebastiano Randino
Domenica Raciti
Giovanni Sferro
Pantaleo Barbera
Filippo Privitera
Beniamino Guerra
Paolo Cardile
Rachele Ricceri
Gesualdo Busacca
Giuseppe Arrabito
Davide Leotta
Giuseppe Angilella
Giacomo Pignataro
Francesco Priolo
Emanuele Rimini
Enrico Rizzarelli
Fabrizio Saitta

Complexity and system thinking, the Emergy analysis: mini-corso tenuto dal Prof. Francesco Gonella.

“Il pensiero sistemico, sviluppatosi a partire dagli anni ’70-’80, costituisce uno strumento divenuto indispensabile nell’affrontare problematiche troppo complesse per poter essere trattate secondo una prospettiva riduzionistica. Si tratti di ecosistemi, di reti energetiche, oppure di sistemi economici, sociali, produttivi o culturali, la complessità del loro funzionamento richiede innanzitutto la capacità di evidenziare la rete di flussi di risorse e di meccanismi di feedback che ne definiscono il funzionamento e la sostenibilità, su scala sia locale sia globale.”

Il corso “Complexity and system thinking: the Emergy analysis”, per sua natura trasversale e interdisciplinare, fornirà contenuti fruibili da studenti di quasi tutte le discipline, in particolare, di scienze (fisica, scienze ambientali, biologia, matematica, informatica), di area economica (management, economia), di area umanistica (filosofia, scienze politiche, sociologia), nonché di medicina, ingegneria, architettura. Sarà aperto a tutti gli studenti dell’Università di Catania, di qualsiasi anno di corso, sia dei corsi di laurea triennali sia magistrali, (ma è suggerito specialmente a studenti delle lauree Magistrali o del 2°-3° anno triennale).

Il corso si terrà presso la Scuola Superiore di Catania, via Valdisavoia 9, Catania. E’ possibile iscriversi inviando una mail all’indirizzo consiglio_alumni@ssc.unict.it, entro il 6 marzo p.v. Alla fine del corso, verrà rilasciato un attestato di partecipazione (sarà necessario aver frequentato tutti gli incontri).

Printing biochips: from concepts to devices.

Il 12 gennaio p.v. alle ore 15.30, alla Scuola Superiore di Catania, Giuseppe Arrabito terrà il seminario dal titolo “Printing biochips: from concepts to devices”.

“Microarray technologies are nowadays relatively mature, their development starting with the onset of high-density DNA arrays, then addressing with peptide and protein microarrays, and now prefiguring perspectives in the field of cellular arrays. Such high-throughput analytical tools are associated with smaller usage of sample volumes, decrease in use of reagents, rapid analyses, and increased sensitivity since, at the microscale, the chemical species have a shorter distance to diffuse than in conventional macroscale reaction vessels. Undoubtedly, the great advantage of these devices is their highly parallel nature and ability to interrogate hundreds to thousands of different sensing molecules in one experiment. The area of bioarray technology fabrication evolves along three different paths: patterning resolution, i.e., the decrease of the printed feature size on the slide from micro- until nanoscale; multiplexing, i.e., the increase of the number and of the density of tested biological targets (biomolecules or cells), and finally biochip design, i.e., the careful development of smart platforms able to collect and compute real time biological information.”

Complexity and system thinking: the Emergy analysis

“Il pensiero sistemico, sviluppatosi a partire dagli anni ’70-’80, costituisce uno strumento divenuto indispensabile nell’affrontare problematiche troppo complesse per poter essere trattate secondo una prospettiva riduzionistica. Si tratti di ecosistemi, di reti energetiche, oppure di sistemi economici, sociali, produttivi o culturali, la complessità del loro funzionamento richiede innanzitutto la capacità di evidenziare la rete di flussi di risorse e di meccanismi di feedback che ne definiscono il funzionamento e la sostenibilità, su scala sia locale sia globale.
Il seminario costituirà l’introduzione a un corso tenuto dallo stesso Prof. Gonella, prossimamente alla SSC.

Il corso, per sua natura trasversale e interdisciplinare, fornirà contenuti fruibili da studenti di quasi tutte le discipline, in particolare, di scienze (fisica, scienze ambientali, biologia, matematica, informatica), di area economica (management, economia), di area umanistica (filosofia, scienze politiche, sociologia), nonchè di medicina, ingegneria, architettura. Sarà aperto a tutti gli studenti dell’Università di Catania, di qualsiasi anno di corso, sia dei CdL triennali sia magistrali, (ma è suggerito specialmente a studenti delle lauree Magistrali o del 2°-3° anno triennale).

Alla fine del seminario verranno raccolte le adesioni al corso.

14.11.17 System thinking

Bando Premio Tesi di Diploma 2017

L’Associazione Alumni Scuola Superiore di Catania si prefigge, tra gli altri, l’obiettivo di contribuire alla crescita culturale degli Allievi dei corsi ordinari. Al fine di sostenere, promuovere e valorizzare i percorsi di eccellenza degli Allievi, l’Associazione pubblica un bando finalizzato alla valutazione e premiazione dei migliori curricula accademici e professionali, con particolare riguardo alle migliori tesi svolte per il conseguimento del diploma magistrale della Scuola Superiore di Catania. La scadenza per la partecipazione è il 25 ottobre 2017.

Partecipanti per la Classe delle Scienze Sperimentali:

Gioacchino Alex Anastasi, Claudio Genovese, Giampaolo Pitruzzello

Commissione Scienze Sperimentali:

Mario Siciliani De Cumis, Ivano Lodato, Francesco Pellegrino

 

Partecipanti per la Classe delle Lettere e delle Scienze Sociali:

Giulio Amara, Anna Maganuco, Fabio Russo, Paola Maria Tricomi

Commissione Lettere e Scienze Sociali:

Orazio Portuese, Rachele Ricceri, Samuele Tomasi

 

A seguire il bando completo.

Oggetto: Bando premio tesi di diploma 2017

Visto lo Statuto dell’Associazione Alumni Scuola Superiore di Catania,

Sentita l’Assemblea dell’Associazione Alumni Scuola Superiore di Catania,

Vista la delibera del Consiglio Direttivo del 24 settembre 2017,

Sentito il Tesoriere dell’Associazione Alumni Scuola Superiore di Catania,

Il Presidente dell’Associazione “Alumni Scuola Superiore di Catania” stabilisce quanto segue:

Art. 1 – Indizione del concorso

L’Associazione “Alumni Scuola Superiore di Catania” (Associazione) si prefigge, tra gli altri, l’obiettivo di contribuire alla crescita culturale degli Allievi dei corsi ordinari. Al fine di sostenere, promuovere e valorizzare i percorsi di eccellenza degli

Allievi, l’Associazione pubblica un bando finalizzato alla valutazione e premiazione dei migliori curricula accademici e professionali, con particolare riguardo alle migliori tesi svolte per il conseguimento del diploma magistrale della Scuola Superiore di Catania.

Art. 2 – Requisiti di partecipazione

La partecipazione al concorso è aperta a tutti i soci dell’Associazione che sono stati Allievi residenti della Scuola Superiore di Catania (SSC) e che ne hanno conseguito il diploma magistrale nel periodo compreso tra il 1 ottobre 2016 e il 30 settembre 2017.

Art. 3 – Modalità di partecipazione

Al fine di partecipare al presente bando, tutti gli aventi diritto devono inviare tramite posta elettronica all’indirizzo consiglio_alumni@ssc.unict.it entro e non oltre le ore 23:59 del 25 ottobre 2017 (fuso orario italiano) le seguenti informazioni e documentazioni in formato elettronico:

– informazioni anagrafiche;

– curriculum vitae dettagliato, completo della votazione e relativi CFU (Crediti Formativi Universitari) dei singoli corsi universitari e dei corsi interni e strumentali previsti dal proprio piano di studi relativo sia al corso di laurea che al corso di laurea magistrale (o di laurea magistrale a ciclo unico), della data di conseguimento della laurea magistrale, del titolo e dell’abstract delle tesi di laurea e/o di laurea magistrale, della data di conseguimento del diploma magistrale;

– tesi di diploma magistrale;

– ogni eventuale pubblicazione, premio, titolo, esperienza, partecipazione a scuole estive, concorsi, competizioni di ogni natura che si ritiene di dover essere valutata e che sia stata conseguita in data antecedente alla scadenza del presente bando.

E’ necessario fornire appropriata documentazione sotto forma di link ad archivi elettronici, link a database scientifici, certificazioni e quanto altro che permetta alla commissione valutatrice di poter giudicare quanto dichiarato.

Art. 4 – Valutazione e compilazione della graduatoria

Successivamente alla scadenza del bando, e comunque non oltre il 31 ottobre 2017, il Presidente dell’Associazione, di concerto con il Consiglio Direttivo, provvede a nominare due commissioni giudicatrici, una per la Classe delle Scienze Sperimentali, e una per la Classe delle Lettere e delle Scienze Sociali. Ciascuna commissione sarà formata da almeno tre membri e sarà composta in modo da garantire adeguata rappresentanza di tutti i corsi di laurea afferenti alla Classe. Possono far parte delle commissioni giudicatrici esclusivamente i Soci Ordinari o Sostenitori dell’Associazione che abbiano conseguito il proprio diploma magistrale in data antecedente al 30 settembre 2011 e che non abbiano rapporti di parentela con nessuno dei candidati. Se necessario, la commissione può avvalersi del parere di altri Soci o di esperti esterni all’Associazione stessa al fine di giungere ad una valutazione completa ed equilibrata.

Subito dopo la costituzione delle Commissioni, il Presidente invia a ciascun membro tutta la documentazione ricevuta dai candidati appartenenti alla stessa Classe.

I membri di ciascuna commissione, prima individualmente e poi collegialmente, valuteranno tutta la documentazione inviata e specificatamente le tesi di diploma al fine di elaborare un proprio giudizio.

Le commissioni terranno in considerazione la qualità, l’originalità, il valore scientifico della tesi di diploma e altresì il curriculum del candidato, con particolare riferimento ad ogni evidenza che dimostri l’avvio precoce alla ricerca, l’eccellenza nel proprio percorso accademico e l’impiego professionale subito dopo il conseguimento del diploma.

In particolare, la commissione attribuisce un massimo di 50 punti alla qualità e all’originalità della tesi di diploma; un massimo di 20 punti per il percorso accademico svolto; un massimo di 30 punti per le attività extra-curriculari svolte (attività di ricerca, pubblicazione di articoli, attività professionale, ecc.).

Il giudizio, insindacabile, viene approvato dalla maggioranza dei membri della commissione. La procedura di valutazione deve concludersi entro e non oltre il 14 dicembre 2017.

Conclusa la valutazione, la commissione inoltra al Presidente e al Consiglio Direttivo le proprie determinazioni. Il Presidente, verificato il rispetto delle procedure e dei criteri stabiliti nel presente bando, procede alla proclamazione dei vincitori del premio, uno per ciascuna Classe, e ne dà tempestiva comunicazione ai diretti interessati.

Art. 5 – Premio

I vincitori del concorso presenteranno in maniera sintetica la propria tesi di diploma durante l’Assemblea Ordinaria dell’Associazione, di norma tenuta alla fine del mese di dicembre. A ciascun vincitore verrà assegnato inoltre un premio di natura economica il cui importo, sentito il Consiglio Direttivo di concerto con il Tesoriere dell’Associazione e visti i fondi disponibili nel bilancio dell’Associazione, sarà pari a 400 euro.

Art. 6 – Trattamento dei dati personali

L’Associazione garantisce a tutti i candidati che tutti i dati, documenti e lavori inviati nell’ambito del presente bando saranno considerati di natura confidenziale, distribuiti e visibili solo ai membri del Consiglio Direttivo, delle commissioni valutatrici e di eventuali loro collaboratori nell’ambito del procedimento in oggetto, e non verranno resi pubblici né distribuiti a terzi.

Art. 7 – Responsabile del procedimento

Responsabile del procedimento relativo al presente bando è il Presidente dell’Associazione “Alumni Scuola Superiore di Catania”. Ulteriori richieste di informazioni devono essere indirizzate a: Presidenza Associazione “Alumni Scuola Superiore di Catania” c/o Scuola Superiore di Catania via Valdisavoia, 9 – 95123 Catania, email: consiglio_alumni@ssc.unict.it.

 

Il Presidente

Davide Leotta